Lyr_Sign

Una proposta di FIRMA VELOCE, PROFESSIONALE E IN LINEA CON LA NORMATIVA.

IL DOCUMENTO NASCE IN ORIGINALE ELETTRONICO , PERCHÈ STAMPARLO PER POTERLO FIRMARE ?

DA NOI PUOI SCEGLIERE LA SOLUZIONE DI FIRMA ELETTRONICA  PIÙ ADATTA ALLE ESIGENZE.

LYR Sign una proposta di Lyr creata con i propri partner che va oltre la semplice Firma Elettronica

Contattaci

quality-500958_1280

Le criticità nel Processo ” Tradizionale”

  • Documenti da sottoscrivere con necessità di allegare ulteriori documenti

  • Gestione del processo di firma  non controllato con conseguenti  rischi operativi anche significativi (frodi, mancanza firme, controllo qualità documenti)

  • Elevato numero di documenti cartacei con problematiche di conservazione
  • Esigenza di trasformare in elettronico i documenti per una gestione documentale se si desidera disporre in immediato dei documenti grafici
  • Tempi lunghi e, in alcuni casi elevati costi, di reperimento degli originali

LYR per la firma elettronica

  • Consulenza per disegno dei processi in linea con i requisiti cliente e la normativa vigente
  • Soluzioni di Gestione Documenti Elettronici
  • Soluzioni di Consegna elettronica dei documenti (Fttp , PEC)
  • Soluzioni per la gestione documentale elettronica
  • Soluzioni per l’Archiviazione e Conservazione Digitale
  • Gestione e coordinamento dei progetti

Vantaggi

  • Processo  sicuro
  • Possibile la trasmissione del documento originale via mail/pec al cliente
  • Facile reperimento degli originali nel caso in cui siano richiesti
  • Disponibilità immediata dell’immagine grafica dei documenti  in originale

Tipologie e definizioni

La proposta Lyr è  tutto ciò di cui hai bisogno per la tua firma elettronica:  processi guidati, facilità di esecuzionestrumentazione adeguata per poter gestire tutto comodamente dal tuo pc.

La soluzione proposta permette di porre tutte le tipologie di Firme elettroniche previste nel nostro ordinamento, a cui si può attribuire un “peso” a seconda delle proprie esigenze.

Come da CAD 2005: Insieme dei dati in forma elettronica, allegati oppure connessi tramite associazione logica ad altri dati elettronici, utilizzati come metodo di identificazione informatica.
Come da CAD 2005: Insieme di dati in forma elettronica allegati oppure connessi a un documento informatico che consentono l’identificazione del firmatario del documento e garantiscono la connessione univoca al firmatario, creati con mezzi sui quali il firmatario può conservare un controllo esclusivo, collegati ai dati ai quali detta firma si riferisce in modo da consentire di rilevare se i dati stessi siano stati successivamente modificati

 

La firma Elettronica avanzata non è una tecnologia ma un processo come da regole tecniche 2013

Firma Elettronica Avanzata è considerata tale se il processo garantisce questi specifici requisiti (come da Regole Tecniche):

1)     L’identificazione del firmatario del documento;

2)     La connessione univoca della firma al firmatario;

3)     Il controllo esclusivo del firmatario del sistema di generazione della firma, ivi inclusi i dati biometrici eventualmente utilizzati per la generazione della firma medesima;

4)     La possibilità di verificare che il documento informatico sottoscritto non abbia subito modifiche dopo l’apposizione della firma;

5)     La possibilità per il firmatario di ottenere evidenza di quanto sottoscritto;

6)     L’individuazione del soggetto di cui all’articolo 55, comma 2, lettera (a) delle Regole Tecniche;

7)     L’assenza di qualunque elemento nell’oggetto della sottoscrizione atto a modificare gli atti, fatti o dati nello stesso rappresentati;

8)     La connessione univoca della firma al documento sottoscritto.

Come da CAD 2005un  particolare  tipo  di  firma elettronica avanzata che sia basata su un certificato qualificato  e realizzata mediante un dispositivo sicuro  per  la  creazione  della firma. In sostanza siamo di fronte comunque ad una firma elettronica avanzata, ossia una firma che garantisce di poter risalire univocamente da un documento al suo sottoscrittore, ma stavolta ci sono due elementi addizionali:

  • un certificato;
  • un dispositivo fisico sicuro per la creazione della firma.

Il certificato non è che un documento informatico contenente un’attestazione dell’identità, proveniente da un soggetto terzo fiduciario dotato degli opportuni criteri di affidabilità di una persona fisica, che ci permette di “fidarci” del meccanismo che stiamo andando a scegliere per identificare il firmatario.

Come da CAD 2005: Un particolare tipo di firma elettronica avanzata basata su un certificato qualificato e su un sistema di chiavi crittografiche, una pubblica e una privata, correlate tra loro, che consente al titolare tramite la chiave privata e al destinatario tramite la chiave pubblica, rispettivamente, di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l’integrità di un documento informatico o di un insieme di documenti informatici”

Efficacia giuridica

Firma elettronica semplice

Il documento informatico, cui è apposta una firma elettronica, sul piano probatorio è liberamente valutabile in giudizio, tenuto conto delle sue caratteristiche oggettive di qualità, sicurezza, integrità e immodificabilità (art.21)
Non sono negati effetti giuridici per via della sua forma elettronica. Spetta al diritto nazionale dei singoli Paesi europei definire gli effetti giuridici delle firme elettroniche (art. 25)

Firma elettronica avanzata.

La FEA ha l’efficacia prevista dall’articolo 2702 del Codice Civile e integra il requisito della forma scritta.

Nei documenti normativi citati nel capitolo 2 e con particolare riferimento alle Regole Tecniche, approvate con Decreto del Presidente del Consiglio in data 22 febbraio 2013, si pongono alcune limitazioni all’operatività della Firma Elettronica Avanzata e di seguito riassumiamo:

–        La FEA non consente il libero scambio di documenti informatici: il suo uso è limitato al contesto;

–        La FEA è utilizzabile limitatamente ai rapporti giuridici intercorrenti tra il sottoscrittore (Cliente) e il soggetto che eroga soluzioni di FEA al fine di utilizzarle nel processo di dematerializzazione per motivi istituzionali, societari o commerciali;

–        La FEA pur avendo l’efficacia prevista dall’articolo 2702 del Codice Civile presenta alcune eccezioni e in particolare atti di cui l’art. 1350 punti 1-12 del Codice Civile. In questi casi si deve utilizzare la Firma Digitale.

Di conseguenza la soluzione di FEA può gestire tutti i documenti ad eccezione di quanto previsto dall’articolo 21 comma 2-bis del D.Lgs 235/2010 che cita testualmente “Salvo quanto previsto dall’articolo 25. Le scritture private di cui all’articolo 1350, primo comma, numero da 1 a 12, del Codice Civile, se fatte con documento informatico, sono sottoscritte, a pena di nullità, con firma elettronica qualificata o con firma digitale”. Il contratto in esame risponde all’articolo 1350 primo comma numero 13.

Firma elettronica qualificata o digitale.

Garantisce l’identità dell’autore, l’integrità e l’immodificabilità del documento, ha l’efficacia prevista dall’art. 2702 del codice civile. L’utilizzo del dispositivo di firma qualificata o digitale si presume riconducibile al titolare, salvo che questi dia prova contraria. (art.21)

Ha un effetto giuridico equivalente a quello di una firma autografa.

Una firma elettronica qualificata basata su un certificato qualificato rilasciato in uno Stato membro è riconosciuta quale firma elettronica qualificata in tutti gli altri Stati membri (mutuo riconoscimento).

Contattaci

Piena validità dei processi

Il team di Lyr Consulting ha sviluppato competenze specifiche nella definizione dei requisiti, disegno dei processi e modello operativo.

Perfetta per ogni tipo di documento.

Un risparmio dei costi diretti di stampa con una semplificazione della gestione della pratica dal lato cliente

Soluzioni integrabili

Selezione e coordinamento all’integrazione con i sistemi di corredo (documentale , conservazione a norma e sistemi di gestione PEC)

Benefici

Risparmio costi di dematerializzazione documenti cartacei, eliminazione rischio perdita documenti cartacei originali, risparmio oneri di scannerizzazione (il documento nasce e resta elettronico).

Minimo investimento

Soluzione completamente personalizzabile e customizzabile, anche senza interventi di programmazione, secondo le tue esigenze.

Massimo guadagno

Per creare un documento in digitale, anziché in analogico su carta, i singoli elementi del processo non cambiano, ma con l’elevata automazione raggiunta e con la dematerializzazione dei supporti cartacei, ogni passaggio è reso più efficiente ed il risparmio, in termini di costi e di tempo, è sostanziale.
Contattaci